Blogger, Myblog o WordPress: qual’è il Blog migliore?

Amleto si chiedeva se eBlogger, Myblog o WordPress: qual'è il Blog miglioressere o non essere, e pure scegliere una buona piattaforma per Blog è un bel problema…

Questo è un post puramente tecnico, di cui sconsiglio la lettura a persone a cui non piace condividere testi, immagini o foto su internet, quindi FERMATEVI QUI… 

Certo, sto parlando di Blog per cui non c’è bisogno di un nomedominio, e bisogna dire che.. Myblog funziona proprio bene.

Non sono certo al 100% perché non ho dati certi, ma per esperienza posso dire che myblog in Italia, a livello di blog con dominio di secondo livello è la migliore piattaforma per bloggare.

Perché? E’ presto detto: 

blog su wordpressInnanzitutto ha la desinenza .it, cosa che wordpress.com NON ha, e che aiutano l’indicizzazione locale dei Nostri Blog…

Ma ce l’ha blogger; infatti ora blogger ha desinenze .it, .com, fr., ecc., a secondo del paese in cui si blogga, quindi…

Quindi, per chi fa blogging ed usa la pubblicità nel proprio sito che, se tutto va bene può essere utile a recuperare i soldi dell’abbonamento ADSL, ecco che myblog.it risulta la migliore.

Peccato che Telecom Italia ( che indirettamente gestisce Virgilio.it) abbia deciso di abbandonare il proprio programma pubblicitario, quindi ci si deve rivolgere ad altre possibilità, come ad adsense ( google).

LEGGI ANCHE: COME GUADAGNARE CON UN BLOG

Inserire codici all’interno di MyBlog è semplicissimo, per questo ritengo che un blogger che non sia molto esperto di HTML e linguaggio per browser sia più facilitato con questa piattaforma.

blog myblog.itBlogger: blogger in pochi anni è diventato eccezionale, peccato che inserire i codici ( pubblicità) sia diventato sempre più difficile con il tempo, nonostante tutte le altre funzioni siano diventate più semplici.

WordPress, se è la migliore piattaforma di Blog in assoluto, lo è solo se si usa un proprio nomedominio, si fa un abbonamento ad un servizio hosting e si inizia SERIAMENTE a comprendere l’HTML, e magari un pò di CSS.

Ovviamente ripeto: queste sono le opinioni tecniche di chi scrive, Voi cosa ne pensate?

Blogger, Myblog o WordPress: qual’è il Blog migliore?ultima modifica: 2013-05-14T23:13:47+00:00da arrigosarti
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “Blogger, Myblog o WordPress: qual’è il Blog migliore?

  1. Allora diciamo che ho blogger, wordpress, ed over blog tra i tre preferisco decisamente la nuova OverBlog per grafica e funzioni, quanto a my blog non cel’ho ma un domino di 2° livello è già di per se fortemente penalizzante inoltre non è preso in considerazione da molte agenzie pubblicitarie web e clienti professionali, quindi che dire ogni piattaforma ha i suoi pro ed i suoi contro blogger la trovo di estrema semplicità in ogni singola funzione ma un po’ limitativa, word press dipende dal programma che si sottoscrive…ma non la amo molto overblog offre paccheti con pubblicità proprie integrate anche con adsense come faceva Virgilio…

  2. Io sono su blogspot e mi trovo piuttosto bene, però non mi dispiacerebbe migrare su wordpress, più che altro per i template. Myblog invece non lo conoscevo. I banner di Virgilio io li ho sostituiti con quelli di bloozoom che funziona allo stesso modo (o così pare).

  3. mah….non è per dire, ma certe cose non le capisco proprio!
    1) se si vuole fare soldi davvero con un blog o sito che sia, il dominio di 2 livello è necessario (miosito.myblog.it oppure miosito.blogspot.it sono domini di 3 livello): non tanto per i motori di ricerca ma per il pubblico… come si può pretendere di avere credibilità se poi il visitatore vede che neanche si spende qlc euro per il dominio? oltre al fatto che con .blogspot o .myblog o .wordpress diventa difficile da ricordare, non si fa “brand”, non si ha accesso a certe affiliazioni remunerative (cfr zanox, alcune)
    2) myblog non lo conosco… conosco wordpress e blogger/blogspot: il secondo ormai non ha nulla da invidiare al primo, non necessita di gestire plugin assurdi e alle volte problematici, lavorare sul suo html non è poi così complicato, ci sono un sacco di gadget/widget di terze parti per arricchirlo, ci sono template scaricabili gratis assolutamente professionali e simili a quelli di wordpress… poi è di google, cosa da non sottovalutare… e l’ acquisto del dominio coi partner di google è molto economico
    Dunque: per un blog, tutta la vita blogspot/blogger e dominio coi partner di google……se invece si vuole fare un sito allora è chiaramente un altro discorso (anche se tra poco lancio un progetto di un sito vero e proprio, non un blog, fatto con blogger: vedremo come va)

  4. mah….non è per dire, ma certe cose non le capisco proprio!
    1) se si vuole fare soldi davvero con un blog o sito che sia, il dominio di 2 livello è necessario (miosito.myblog.it oppure miosito.blogspot.it sono domini di 3 livello): non tanto per i motori di ricerca ma per il pubblico… come si può pretendere di avere credibilità se poi il visitatore vede che neanche si spende qlc euro per il dominio? oltre al fatto che con .blogspot o .myblog o .wordpress diventa difficile da ricordare, non si fa “brand”, non si ha accesso a certe affiliazioni remunerative (cfr zanox, alcune)
    2) myblog non lo conosco… conosco wordpress e blogger/blogspot: il secondo ormai non ha nulla da invidiare al primo, non necessita di gestire plugin assurdi e alle volte problematici, lavorare sul suo html non è poi così complicato, ci sono un sacco di gadget/widget di terze parti per arricchirlo, ci sono template scaricabili gratis assolutamente professionali e simili a quelli di wordpress… poi è di google, cosa da non sottovalutare… e l’ acquisto del dominio coi partner di google è molto economico
    Dunque: per un blog, tutta la vita blogspot/blogger e dominio coi partner di google……se invece si vuole fare un sito allora è chiaramente un altro discorso (anche se tra poco lancio un progetto di un sito vero e proprio, non un blog, fatto con blogger: vedremo come va)

  5. Concordo a pieno con tutto ciò detto in questo articolo. Anche io utilizzo da poco myblog e devo dire che mi trovo piuttosto bene; inoltre è una delle poche piattaforme completamente gratuite che ti permette di iscriverti ad adsense, cosa che wordpress.com non fa.

  6. Da tre giorni provo a scrivere un articolo. Appena clicco su aggiorna si cancella tutto. In particolare sto usando il tema ink e non so se questo è un problema relativo solo al tema che ho installato. Tema bellissimo,per questo sto insistendo,ma non funzionano i link,non si possono inserire i link che non siano collegati ad un immagine,ci sono pochissimi widget e pochissimi plugin rispetto a quelli che ho trovato su altervista sempre con WordPress. Provo ad insistere un attimo perché il .it mi affascina ma è un problema mondiale giuro

Lascia un commento